🇮🇹 SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 199€ (Escluse Isole e Laguna di Venezia) 🇮🇹

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Guida 2023 per la Dichiarazione annuale della Tassa di Soggiorno

20/04/2023

La dichiarazione annuale dell’imposta di soggiorno sul portale riservato dell'Agenzia delle Entrate, va presentata a partire dai primi di Maggio e non oltre il 30 giugno 2023. 

La nuova dichiarazione annuale per l'imposta di soggiorno, che l'anno scorso ha creato non pochi grattacapi a tutti gli host, doveva essere eseguita per gli anni di imposta 2020 e 2021, mentre quella di quest'anno farà riferimento soltanto all'anno 2022 e dovrà essere compilata e inoltrata da tutte le attività ricettive. Oltre agli Hotel e alle strutture ricettive professionali, l'obbligo è stato esteso anche alle locazioni turistiche (quindi anche host e property manager). In caso di omissione o dichiarazioni incomplete e/o non corrette, comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma dal 100 al 200 per cento dell'importo dovuto.

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE:
  1. Per facilitare la navigazione, accedi alla sezione della "Dichiarazione telematica imposta di soggiorno" sul sito del Dipartimento delle Finanze - MEF (clicca qui) e clicca su "Dichiarazione".
  2. Accedi al portale dell'Agenzia delle Entrate con SPID, clicca sulla voce "Servizi" accanto ad "Home" tra le categorie in alto e in seguito premi sulla categoria "Dichiarazioni".
  3. Scegli l'ultima voce "Dichiarazione telematica per l'imposta di soggiorno" e cliccaci sopra.
  4. Il sistema potrebbe chiederti di accettare l’informativa sul trattamento dei dati personali. Premi il tasto Avanti e poi il tasto Accetta per continuare. Ora puoi finalmente cominciare la tua prima dichiarazione. Premi la freccina nel riquadro Dichiarazione per continuare.
Per le Istruzioni di compilazione del nuovo Modello 22 sulla Dichiarazione annuale della Tassa di Soggiorno si rimanda alle istruzioni ufficiali del MEF - Ministero dell'Economia e delle Finanze (clicca qui).

Informazioni importanti per le Locazioni Turistiche e Case Vacanze sulla nuova dichiarazione:
  • L’obbligo di dichiarazione ricade sul soggetto che incassa l'imposta dall’ospite (ad esempio il property manager) e non sul proprietario dell'immobile, ma se nell'anno 2022 hai dichiarato e versato personalmente l’imposta di soggiorno ti consigliamo di effettuare in ogni caso la dichiarazione per evitare le sanzioni.
  • La dichiarazione può non essere fatta solo se, la tua struttura è stata chiusa nel 2022 oppure il tuo comune rientra tra quelli che non richiedono la tassa di Soggiorno.
Se cerchi anche un pratico aiuto per risolvere tutte le pratiche burocratiche inerenti i tuoi affitti, visita la sezione del nostro sito dove puoi trovare tutti i documenti per affittare e ospitare in completa sicurezza: Documenti PDF editabili (Contratto d'affitto, Informativa Privacy, Modulo raccolta dati Alloggiati Web...)


Prodotti taggati